Libreria «l'Antro di Ulisse»

... a Ferrara dal 1979!

Error
  • JUser: :_load: Unable to load user with ID: KomentoProfile
imageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimage

Articoli di Discussione

Antonio Musa Brasavola e la scuola medica ferrarese del Quattrocento

Nel momento in cui i Marchesi d’Este, per opera di Borso, si apprestavano ad avere riconosciuto dal Papa Paolo II il titolo di Duchi di Ferrara, l’affermazione della Signoria Estense si era già compiuta. Essa era avvenuta non solo politicamente ma anche attraverso iniziative culturali che facevano della città un vivace centro di sviluppo dei nuovi indirizzi di pensiero che si suole raggruppare ed identificare col termine di Umanesimo.

L’istituzione dell’Università nel 1391 non fu che uno dei passi che la Signoria intraprese dando ospitalità a uomini di scienza, letterati ed ecclesiastici che concorsero a illustrare il Casato. La fondazione dell’Arcispedale “S. Anna” nel 1440, sarà un altro importante passo su questa strada sul piano del prestigio, anch’esso sancito con Bolla papale, come per l’Università.

Breve storia del Tricolore italiano

«Sii benedetta! Benedetta nell'immacolata origine, benedetta nella via di prove e di sventure per cui immacolata ancora procedesti, benedetta nella battaglia e nella vittoria, ora e sempre, nei secoli! Non rampare di aquile e leoni, non sormontare di belve rapaci, nel santo vessillo; ma i colori della nostra primavera e del nostro paese, dal Cenisio all'Etna; le nevi delle alpi, l'aprile delle valli, le fiamme dei vulcani.
E subito quei colori parlarono alle anime generose e gentili, con le ispirazioni e gli effetti delle virtù onde la patria sta e si augusta: il bianco, la fede serena alle idee che fanno divina l'anima nella costanza dei savi; il verde, la perpetua rifioritura della speranza a frutto di bene nella gioventù de' poeti; il rosso, la passione ed il sangue dei martiri e degli eroi.
E subito il popolo cantò alla sua bandiera ch'ella era la più bella di tutte e che sempre voleva lei e con lei la libertà!»

Giosuè Carducci
[Discorso tenuto per celebrare
il 1º Centenario
della nascita del Tricolore
Reggio Emilia, 7 gennaio 1897]

Ferrara - Chiesa e Conservatorio di Santa Barbara (XVI sec.)

Riportiamo alcune notizie storiche sulla Chiesa di Santa Barbara (alle cui mura è adiacente la Libreria «l'Antro di Ulisse») di recente oggetto di un restauro conservativo e destinata ad utilizzo commerciale.

La Chiesa annessa al Conservatorio di Santa Barbara è ancora visibile in angolo tra la Via Mortara e il Corso della Giovecca, sul quale si affaccia.

Il Conservatorio, fu voluto ed edificato nel 1572 e venne poi ricostruito ed ampliato nel 1588 su progetto dell'Aleotti; la Chiesa venne ampliata nel 1611 e consacrata dal Vescovo Fontana in persona.

Visita il BookStore dell'Antro di Ulisse

NewsLetter di Ulisse

Se non ti sei già iscritto a questo sito Web, resta comunque aggiornato sulle novità tramite la nostra NewsLetter!

Subscribe

i Nostri Autori

Titolare della Libreria
Articolista e Collaboratore esterno
Ricercatrice bibliografica
Bibliotecario e Restauratore della Libreria
Articolista e Collaboratore esterno
Articolista e Collaboratore esterno
Articolista e Collaboratore esterno

Ultimi Commenti

I'm serious, mr. Reagan: I'd be glad to mention your name as author of the illus...
I'm really sorry you take it this way, mr. Reagan, because I like your work and ...
zarono
" I didn't simply "run a photoshop filter", dear mr. Reagan, but worked MANUALLY...

Nautæ in Antro

Oggi67
Ieri101
Ultima settimana424
Ultimo mese1157
Totali244276

Ultime Discussioni

Discussioni più lette

Libreria
«l'Antro di Ulisse»

Indirizzo
via Giuseppe Fabbri, 195-201

44123 Ferrara (Italy)

Telefono                  Fax
0532 763227           178 272 4359

eMail
info@antrodiulisse.eu
(
altri contatti: U - O - Am - Ar)