-31%

Alexis Henri Charles de Clérel de Tocqueville, Viaggi, Ed. Bollati Boringhieri, 1997

53,50 [51,44 + I.V.A.]

La prima raccolta delle note stese da Tocqueville nel corso di tutti i suoi viaggi, tutti legati – tranne quello in Sicilia – alla sua attività di magistrato e di uomo politico…

Visualizza carrello

Descrizione

Collana Pantheon Curatela e revisione Umberto Coldagelli e Marina Sozzi
Edizione e Anno Bollati Boringhieri, Torino, 1997 Traduzione Luciano Tamburini
N. Volumi 1 N. Pagine 811
Dimensioni 14 x 20,8 x 5 cm. Peso (senza imballo) 0,99 kg.
Descrizione

Per la prima volta sono qui raccolte – riscontrate sui manoscritti originali – le note stese da Tocqueville nel corso di tutti i suoi viaggi. Quello famoso compiuto con l’amico Gustave de Beaumont nel 1831-32 negli Stati Uniti per indagare sul locale sistema penitenziario che, trasformatosi in una vera e propria inchiesta sulla società americana, fornirà gli elementi di conoscenza diretta che stanno alla base di La democrazia in America; ma anche un giovanile viaggio in Sicilia, i viaggi in Inghilterra e in Irlanda del 1833 e del 1835, il viaggio in Svizzera del 1836 e i viaggi in Algeria del 1841 e del 1846.

Tutti legati, tranne quello in Sicilia, alla sua attività di magistrato e di uomo politico, intrapresi dunque con finalità in senso lato di governo, questi viaggi costituiscono come il laboratorio di quello che è probabilmente il più profondo pensiero sulle società occidentali (e non solo) nella fase seguita alla rivoluzione francese e alla prima rivoluzione industriale.

Dai taccuini su cui Tocqueville andava annotando quasi giorno per giorno con scrupolo di concretezza e grande ricchezza di particolari cose viste, parole udite, domande e risposte di vere e proprie interviste, emerge tutta la ricchezza di un mondo – quello della transizione alla modernità – al quale Tocqueville dedicherà le grandi opere cui è legata la sua fama, qui anticipate in spunti di riflessione e sempre nuovi interrogativi sorti a contatto con la realtà.

Note bibliografiche

Prima Edizione del 1997 di Bollati Boringhieri, a copertina rigida in pelle verde, con titoli e stampigliature in argento al dorso; rilegata a filo; stampata su carta opaca con buone marginature alle pagine; dotata di sovracoperta in acetato trasparente, segnalibro in seta verde, e cofanetto editoriale rigido illustrato a colori.

Stato di conservazione

Come Nuovo [a livello strutturale non si notano danni, scritte, segni, strappi o usure gravi che vadano evidenziate; legatura compatta e resistente; copertine rigide pressoché intatte; sovracoperta in acetato in ottimo stato, con minimi segni di vissuto e lievissime opacità da sfregamento ai piatti; coste poco impolverate (residui della verniciatura in verde originale al lato superiore); ingiallimento delle pagine ridottissimo; cofanetto in condizioni ottime, senza tracce del tempo o dell’utilizzo, con nastri esterni fissati con ceralacca ancora integra].

Informazioni aggiuntive

Peso 0,99 kg
Dimensioni 14 × 20,8 × 5 cm
Autore/i

Alexis Henri Charles de Clérel de Tocqueville [1805-1859]

Edizione

Luogo di pubblicazione

Torino

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Formato

Genere

Soggetto

Colore principale

Lingua

Condition n/a
Notes A livello strutturale non si notano danni, scritte, segni, strappi o usure gravi che vadano evidenziate; legatura compatta e resistente; copertine rigide pressoché intatte; sovracoperta in acetato in ottimo stato, con minimi segni di vissuto e lievissime opacità da sfregamento ai piatti; coste poco impolverate (residui della verniciatura in verde originale al lato superiore); ingiallimento delle pagine ridottissimo; cofanetto in condizioni ottime, senza tracce del tempo o dell'utilizzo, con nastri esterni fissati con ceralacca ancora integra.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Alexis Henri Charles de Clérel de Tocqueville, Viaggi, Ed. Bollati Boringhieri, 1997”