-36%

Fulvio Cervini, Liguria romanica, Ed. Jaca Book, 2002

48,00 [46,15 + I.V.A.]

La Liguria del XII secolo elaborò una cultura architettonica e figurativa che seppe coniugare funzionalità e decoro, semplicità e fasto monumentale…

Availability: Disponibile Categorie: , ,
Visualizza carrello

Descrizione

Edizione Jaca Book, Milano, 2002 Illustrazioni Fotografie e disegni a colori e in B/N
Consulenza generale Roberto Cassanelli Coordinamento editoriale Joshua Volpara
N. Volumi 1 N. Pagine 231
Dimensioni 20,7 x 28,7 x 1,9 cm. Peso 1,26 kg.
Descrizione

D

i Genova e della Liguria si parla ancora poco, nei manuali di Storia dell’Arte medievale: questo libro è il primo tentativo di rileggere il romanico ligure nella sua totalità, dal 1000 al tardo ‘200, da Ventimiglia a Sarzana. I genovesi nel corso del XII secolo elaborarono una cultura architettonica e figurativa che seppe coniugare funzionalità e decoro, semplicità e fasto monumentale.

Frutto di questa cultura fu un tessuto urbano straordinario, fitto di edifici al cui fascino non può sfuggire neppure il visitatore dei nostri giorni. Ad innalzarli furono soprattutto artefici di origine lombarda (i celebri magistri antelami), abili nel dar vita ad una salda corporazione e a un linguaggio originale.

Ma molti altri vocaboli – soprattutto nella scultura, nella pittura, nelle arti preziose – hanno nutrito l’arte romanica a Genova e nella sua regione, calamitando idee e umori che spaziavano dalla Provenza alla Toscana, dalla Spagna all’arco alpino, dal mondo nordico a quello greco.

Il volume attribuisce il giusto risalto anche a luoghi ed esperienze che coprono l’intero arco delle Riviere e spesso si rivelano non meno entusiasmanti di quelle coltivate a Genova. Chiese lambite dal mare o aggrappate a monti scoscesi, ruderi di possenti castelli o di monasteri inghiottiti dai boschi – ma anche severe cattedrali magnificamente ambientate nelle piccole e fiere città di cui la regione è costellata – disegnano un paesaggio vario e sorprendente, che rende giustizia della forza magica e della bellezza austera di un’ arte radicata nelle comunità, ma non ignara dell’Europa e di Bisanzio.

Note bibliografiche

Prima Edizione del 2002, a copertina rigida in tela nera, con titoli in giallo al dorso; rilegata a filo; stampata su carta semi-lucida di buona qualità; ricca di fotografie e disegni in B/N e a colori anche a tutta pagina; dotata di sovracoperta lucida fotografica a colori e custodia protettiva in cartoncino muto editoriale.

Stato di conservazione

Come Nuovo [il volume non mostra danni strutturali, strappi, segni, mancanze o usure gravi che vadano evidenziate; legatura snodata e resistente; copertine rigide quasi intatte e con pochi segni del tempo; sovracoperta in ottime condizioni, con lievissime opacità da sfregamento ai piatti; coste ancora luminose; ingiallimento alle pagine ridottissimo].

Informazioni aggiuntive

Peso 1,26 kg
Dimensioni 20,7 × 28,5 × 1,9 cm
Edizione

Luogo di pubblicazione

Milano

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Formato

Illustrazioni

Genere

Soggetto

,

Colore principale

Lingua

Condition n/a
Notes Il volume non mostra danni strutturali, strappi, segni, mancanze o usure gravi che vadano evidenziate; legatura snodata e resistente; copertine rigide quasi intatte e con pochi segni del tempo; sovracoperta in ottime condizioni, con lievissime opacità da sfregamento ai piatti; coste ancora luminose; ingiallimento alle pagine ridottissimo.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Fulvio Cervini, Liguria romanica, Ed. Jaca Book, 2002”