Giuseppe Galasso, Napoli spagnola dopo Masaniello. Politica, cultura, società, Ed. Sansoni, 1982

57,00 [54,81 + I.V.A.]

Galasso tratteggia la storia di Napoli nell’età moderna nel quadro storico dell’Europa delle capitali di cui essa fu di certo un caso esemplare.

Visualizza carrello

Descrizione

Edizione Sansoni, Firenze, 1982 Illustrazioni Fotografie e disegni in B/N f.t.
N. Volumi 2 N. Pagine XXXIV + 801
Dimensioni 15,7 x 22 x 7,6 cm. Peso 1,60 kg.
Descrizione

G

iuseppe Galasso [1929-2018] tratteggia in questi due volumi la storia di Napoli nell’età moderna nel quadro storico dell’Europa delle capitali di cui essa fu indubbiamente un caso esemplare. Una storia che segue linee e fili ricostruttivi e interpretativi ben definiti collegati ad un preciso arco temporale. Galasso, infatti, afferma che nel dare inizio al racconto di una fase della storia moderna di Napoli dal momento in cui ebbero temine i moti iniziati con a capo Masaniello e rimasti legati al suo nome (benché egli morisse dopo i primi giorni di una rivolta che durò all’incirca nove mesi) non ha bisogno di giustificazioni.

Quella rivolta e il nome Masaniello ebbero notorietà europea come pochi altri momenti e figure della storia napoletana; e la notorietà non era, in quel caso, conseguenza di una fama estemporanea ed eccessiva, bensì il risultato della percezione chiara e giustificata, da parte della opinione pubblica internazionale, che Napoli e il Regno avevano attraversato, in quei nove mesi, un momento cruciale della loto storia.

Né ha bisogno di giustificazioni la data del 1707, assunta come termine finale dei racconto, poiché anche allora si ebbe un evento memorabile nella storia napoletana, se si pensa che la Spagna aveva avuto un suo sovrano re di Napoli già alla metà del secolo XV e che, dopo il lungo periodo dal 1503 al 1707, i due paesi non si trovarono mai più sotto lo stesso sovrano. in compenso, se facili sono problemi di periodizzazione, complessi e spesso ardui sono i problemi che, da più punti di vista, pone la ricostruzione storica degli ultimi sessanta anni di presenza sovrana della Spagna a Napoli.

Note bibliografiche

Prima Edizione dell’editore Sansoni (la Prima Assoluta è di ESI, 1972) del 1982, nella Collana Biblioteca Storica, a copertina rigida in tela verde, titoli al piatto e al dorso, dotata di sovracoperta lucida illustrata, rilegata a filo, provvista di cofanetto editoriale rigido lucido illustrato, corredata da disegni e fotografie in B/N f.t. su carta patinata.

Anche in tempi recenti, la si è vista mettere in vendita a quotazioni superiori ad €100.

Stato di conservazione

Come Nuovo [l’opera proviene da un imballo editoriale e non mostra alterazioni di alcun tipo se non leggerissimi ingiallimenti al cofanetto (e alle coste dei volumi) dovuti alla luce e al tempo]

Informazioni aggiuntive

Peso 1,60 kg
Dimensioni 15,7 × 22 × 7,6 cm
Edizione

Luogo di pubblicazione

Firenze

Anno di pubblicazione

Formato

Illustrazioni

Genere

Soggetto

Colore principale

Lingua

Condition n/a
Notes L'opera proviene da un imballo editoriale e non mostra alterazioni di alcun tipo se non leggerissimi ingiallimenti al cofanetto (e alle coste dei volumi) dovuti alla luce e al tempo.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Giuseppe Galasso, Napoli spagnola dopo Masaniello. Politica, cultura, società, Ed. Sansoni, 1982”