Giovanni Pettinato (a cura di), Dal mare alla montagna dei cedri. Il poema sumerico di Enmerkar ed Ensuhgiranna, Ed. UTET, 2006

19,90 [19,13 + I.V.A.]

Volume appartenente alla serie delle Strenne annuali UTET dedicato al poema sumerico di Enmerkar ed Ensuhgiranna

Visualizza carrello

Descrizione

Edizione UTET, Torino, 2006 Illustrazioni Fotografie in B/N e a colori
N. Volumi 1 N. Pagine 126
Dimensioni 17,3 x 24,4 x 1,5 cm. Peso 0,66 kg.
Descrizione

A

nche quest’anno, nel porgere ai loro amici – autori, collaboratori, lettori – questa consueta strenna augurale, UTET rinnova una testimonianza affettuosa, un voto fervido di serenità e di pace. Il testo che proponiamo quest’ anno è un suggestivo poema composto probabilmente verso la fine del II millennio a.C. nel mondo di Sumer, cuore dell’antica Mesopotamia e culla della civiltà umana, dove si svilupparono le prime città e nacque la scrittura.

Il poema narra le vicende di due sovrani, Enmerkar, signore della città sumerica di Uruk, ed Ensuhgiranna, re della non identificata città iranica di Aratta; mette in scena l’aspirazione del secondo sovrano ad estendere il suo dominio sui territori del primo, da Oriente ad Occidente, “dal mare alla montagna dei cedri” (come recitano i versi 146 e 159-160 che danno il titolo al nostro volume); e descrive la soluzione davvero singolare adottata dai contendenti per dirimere la controversia, in cui le armi cedono il posto a una competizione tra maghi.

Nell’affascinante linguaggio degli scribi mesopotamici rivive un mondo antichissimo, del quale l’Introduzione di Giovanni Pettinato ripercorre la storia e le peculiarità, presentando un quadro vivo e straordinariamente attuale di un’area geografica che, dalle origini della storia umana alla cronaca di oggi, è stata cruciale negli equilibri del mondo.

 

Indice:

  • Introduzione
  • I. Il mondo di Sumer
  • II. I sovrani sumerici
  • III. L’invenzione della scrittura
  • IV. L’organizzazione del primo Stato
  • V. Uruk e Aratta
  • VI. Il Ciclo di Ennerkar
  • VII. Il Ciclo di Gilgames
  • VIII. Enmerkar ed Ensuhgiranna
  • Nota al testo
  • Bibliografia
  • Il poema di Enmerkar ed Ensuhgiranna
Note bibliografiche

Pubblicazione UTET distribuita come Strenna annuale per l’anno 2006, a copertina rigida in tela grigia titolata in nero al piatto e al dorso, dotata di sovracoperta lucida fotografica, rilegata e filo e stampata su carta semi-lucida di buona qualità e grammatura, con ampie marginature al testo, corredata da numerose foto-riproduzioni a colori.

Stato di conservazione

Nuovo [il volume proviene da un deposito editoriale e non reca pertanto segni di vissuto]

Informazioni aggiuntive

Peso 0,66 kg
Dimensioni 17,5 × 24,2 × 1,5 cm
Edizione

Luogo di pubblicazione

Torino

Anno di pubblicazione

Caratteristiche particolari

Formato

Illustrazioni

Genere

Colore principale

Soggetto

Lingua

Condition New
Notes Il volume proviene da un deposito editoriale e non reca pertanto segni di vissuto.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Giovanni Pettinato (a cura di), Dal mare alla montagna dei cedri. Il poema sumerico di Enmerkar ed Ensuhgiranna, Ed. UTET, 2006”