Tito Livraghi, Sheol (Il luogo del silenzio)

18,70 [17,98 + I.V.A.]

Il termine Sheol viene nominato 66 volte nel Vecchio Testamento e definito “paese dellle tenebre” [Giobbe, 10]

Availability: Solo 1 pezzi disponibili Categoria:
Visualizza carrello

Descrizione

«Il termine Sheol viene nominato 66 volte nel Vecchio Testamento e definito “paese dellle tenebre”»
[Giobbe, 10].
«La domanda ricorrente è sempre stata perché fotografo cimiteri. Perché è dentro ognuno di noi l’attrazione-repulsione per questo luogo, e in me ha vinto l’attrazione.»
[Tito Livraghi]

 

Libro fotografico di formato orizzontale, dim. 28,5×24,5 cm., 128 pagine contenenti 139 fotografie, a copertina rigida in tela azzurro-grigia con sovracoperta fotografica. Lo stato di conservazione è soltanto BUONO poiché la sovracoperta è un po’ consunta dalla lettura; l’interno invece è sicuramente ottimo.

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 28.5 × 24.5 × 1.8 cm
Edizione

Anno di pubblicazione

Illustrazioni

Formato

Genere

Soggetto

Lingua

Condition Good
Notes Considerata l'età del testo, le condizioni sono ancora più che accettabili e decorose; strutturalmente non presenta problemi; l'ingiallimento della carta non esce dalla normalità; non ci sono strappi o segni che rovinino l'interno.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Tito Livraghi, Sheol (Il luogo del silenzio)”