M. D. Vernon, La psicologia della percezione, Ed. Astrolabio, 1968

10,50 [10,10 + I.V.A.]

Questo libro di Vernon, animato dal concetto che poco o nulla vi è da imparare riguardo alla percezione umana.

Availability: Solo 1 pezzi disponibili Categorie: ,
Visualizza carrello

Descrizione

Edizione e Anno Astrolabio, Roma, 1968 Traduzione Paolo Caraffa D’Andria
N. Volumi 1 N. Pagine 203
Dimensioni 15,3 x 21 x 1,5 cm. Peso (senza imballo) 0,33 kg.
Descrizione Se l’uomo della strada si accinge a leggere questo libro di Vernon, animato dal concetto che poco o nulla vi è da imparare riguardo alla percezione umana, possiamo esser certi che – prima di lasciarlo – egli avrà cambiato opinione, e in senso positivo.
Note bibliografiche

Pubblicazione a copertina morbida titolata al piatto e al dorso, dotata di sovracoperta opaca con titoli e riassunto dei contenuti, rilegata a filo.

Stato di conservazione

Ottimo [non si notano danni strutturali, scritte, segni, strappi o usure particolari che vadano evidenziate; legatura snodata e robusta; ingiallimento della carta presente ma ampiamente entro la media per l’età e l’edizione; leggero velo di polvere dovuta al tempo ai tagli delle pagine e ai piatti della sovracoperta; copertina morbida ben tenuta e con spigoli netti; abrasione superficiale non grave alla sola sovracoperta]

Informazioni aggiuntive

Peso 0.33 kg
Dimensioni 15.3 × 21 × 1.5 cm
Autore/i

M. D. Vernon

Edizione

Luogo di pubblicazione

Roma

Anno di pubblicazione

Formato

Genere

Lingua

Condition Very Good
Notes Non si notano danni strutturali, scritte, segni, strappi o usure particolari che vadano evidenziate; legatura snodata e robusta; ingiallimento della carta presente ma ampiamente entro la media per l'età e l'edizione; leggero velo di polvere dovuta al tempo ai tagli delle pagine e ai piatti della sovracoperta; copertina morbida ben tenuta e con spigoli netti; abrasione superficiale non grave alla sola sovracoperta.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “M. D. Vernon, La psicologia della percezione, Ed. Astrolabio, 1968”